Aggiornamento formazione aggiuntiva preposti 2018-03-17T13:17:52+00:00

Project Description

Aggiornamento

Formazione aggiuntiva preposti

La formazione può essere progettata ed erogata in lingua italiana, inglese, rumeno oppure ungherese.

La formazione aggiuntiva dei preposti, a seguire della formazione specifica declinata in base alla categoria di rischio aziendale, arricchisce il percorso formativo del preposto riguardo la prevenzione in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Durante i percorsi formativi precedenti il preposto ha acquisito i concetti di base quali pericolo, danno, rischio, prevenzione e protezione ed approfondito i rischi specifici, i possibili danni e conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda. Durante le 6 ore di aggirnamento, i partecipanti seguono un percorso guidato alternato tra momenti di esposizione frontale supportata da materiale foto e video e didattica interattiva attraverso lavori di gruppo ludici e giochi di ruolo per approfondire diritti ed obblighi particolari al ruolo di preposto.

Durata

6 ore

Destinatari

Preposti (*)

Aggiornamento

Quinquennale

D. aggiornamento

6 ore

(*) preposto: persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa [D.lgs. 81/08 Art. 2]

Riferimenti normativi

  • Decreto Legislativo del 9 aprile 2008 N. 81, Articolo 37, Comma 7

Riguardo l’obbligo del datore di lavoro di assicurare ai preposti una formazione sufficiente ed adeguata, periodicamente aggiornata, in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. I contenuti minimi e le modalità della formazione sono declinate attraverso l’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011.

  • Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011

Definisce l’aggiornamento quinquennale della durata minima di 6 ore.

  • Decreto Ministeriale 6 marzo 2013

Definisce i criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro.

Contenuti

In contenuti della formazione aggiuntiva per i preposti sono definiti dall’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011, in ottemperanza dell’Articolo 37 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, N.81. Durante le ore di formazione si trattano i seguenti argomenti:

  • Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi, responsabilità
  • Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione
  • Definizione ed individuazione dei fattori di rischio
  • Incidenti ed infortuni mancanti
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri
  • Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui il preposto opera
  • Individuazione di misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservazione da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

Metodologie didattiche

Durante le 6 ore di formazione, i partecipanti seguono un percorso guidato alternato tra momenti di esposizione frontale supportata da materiale foto e video e didattica interattiva attraverso lavori di gruppo ludici e giochi di ruolo.

  • Materiale video

Il materiale video attentamente selezionato, facilita la presentazione dei concetti di pericolo, danno e rischio ed offre un opportunità di rapida familiarizzazione con diverse realtà lavorative (manifatturiere, servizi alle persone, ospedaliero etc.)

  • Materiale fotografico

Il materiale fotografico, in abbinamento a quello video è utilizzato per facilitare la comprensione di nuovi concetti quali prevenzione e protezione nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro.

  • Elementi ludici

Gli elementi ludici utilizzati durante la sessione formativa aiutano allo scioglimento di eventuali barriere iniziali e facilitano il mettersi in gioco dei lavoratori per migliorare l’apprendimento.

  • Lavori di gruppo

I lavori di gruppo sono un’ottima opportunità per mettersi in gioco e divertirsi durante la sessione formativa. Ogni lavoratore porta il proprio bagaglio conoscitivo all’interno del gruppo ed attraverso tecniche di problem solving apprende nuovi concetti.

Scopri altri corsi di formazione

Contatti

Richiedi un preventivo gratuito!

Inviando il messaggio autorizza il trattamento dei dati personali per la gestione amministrativa e l’informazione commerciale ai sensi del D. Lgs. 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali.

Noemi Marton

Traduco il complicato linguaggio tecnico della salute e sicurezza sul lavoro nella vita quotidiana dei lavoratori.

+39 3284756591
noemi@noemimarton.com
Dalmine, prov. Bergamo, Lombardia – Italia
P.IVA. 04283510164

Leave A Comment